In occasione della Giornata Mondiale dell’Asma che quest’anno si celebra il 5 maggio, ci sembra interessante indagare, non tanto su cause, sintomi e terapie di questa patologia respiratoria – che altri sono in grado di fare in maniera più dettagliata di noi – quanto su una possibile correlazione esistente tra asma e infertilità femminile.

Lo facciamo perché molte donne asmatiche che desiderano una gravidanza si pongono questo interrogativo, la cui risposta non è affatto scontata, nemmeno per gli specialisti medici.

 

Le donne asmatiche sono a rischio infertilità? Una ricerca lo conferma

Uno studio danese dal titolo “Fertility outcomes in asthma: a clinical study of 245 women with unexplained infertility” e pubblicato nel febbraio 2016 sull’European Respiratory Journal prende in esame la possibile correlazione tra asma e infertilità femminile, monitorando 245 donne tra i 23 e i 45 anni di età che avevano difficoltà a concepire figli, di cui 96 donne asmatiche e 149 senza problemi respiratori.

Le donne si sono sottoposte a diversi trattamenti di fecondazione, inclusi inseminazione artificiale e fecondazione in vitro.

Dallo studio è emerso che le asmatiche hanno registrato un maggior tempo di concepimento (4,6 anni contro 2,7 delle donne senza problemi respiratori) e una maggiore percentuale di insuccessi (60% contro il 40%).

 

Asma e infertilità: conclusioni sulla ricerca

I dati della ricerca sono chiari: l’asma esercita un’influenza negativa sulla fertilità femminile, soprattutto nelle donne con più di 35 anni.

Tuttavia, la coordinatrice dello studio, Elisabeth Juul Gade del Bispebjerg University Hospital di Copenhagen, ha dichiarato che “Una ridotta fertilità è stata notata a livello clinico nelle donne asmatiche, ma non è mai stata stabilita una relazione causa / effetto”.

Questa conclusione porta gli stessi autori dello studio a fare due tipi di considerazioni:

  • Vale la pena ottimizzare la terapia anti-asmatica prima di programmare una gravidanza
  • Bisogna invogliare le donne asmatiche a intraprendere un percorso di concepimento in giovane età, in quanto è emerso che la correlazione tra asma e infertilità cresce all’aumentare dell’età della donna

 

banner-articoli-desktop
banner-articoli-mobile

Come l’asma potrebbe determinare l’infertilità nella donna?

Pur non avendo definito un preciso rapporto causa / effetto, gli autori della ricerca si sono spinti nel cercare di aprire uno scenario sui motivi che porterebbero l’asma e influire sulla fertilità femminile:

  • Potrebbe generare, oltre che un’infiammazione sistemica nei polmoni, un’irritazione di altri organi o del muco di rivestimento, come dell’interno dell’utero
  • Esiste una relazione tra asma e livelli di ormoni sessuali femminili, dal momento che l’età del menarca è risultata significativamente più elevata nelle donne asmatiche con problemi di concepimento. Ciò sorprende non poco, dal momento che è noto come l’asma si associ, normalmente, ad un menarca precoce

Insomma, di certo saranno necessari studi più approfonditi per determinare se esiste un rapporto di causa / effetto tra asma e infertilità femminile.

Ciò che ci sentiamo di consigliare alle donne asmatiche che desiderano una gravidanza è godersi il progetto di maternità che stanno programmando senza problemi, rispettando in modo ancor più puntuale quelle cure dell’asma fatte di farmaci e di correzione di stili di vita spesso sbagliati.

Post recenti
0
0
0
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca